“Ha un che di volpe—di lupo—ed è molto scaltra e un po’ irrequieta. Dirigerla è come radunare una mandria di gatti”. —Il regista di Welcome to the Rileys