Lili Reinhart racconta la sua battaglia con ansia e depressione

lili reinarth

Lili Reinhart, bellissima 23enne protagonista di “Riverdale” e fidanzata del collega Cole Sprouse (27), ad un primo sguardo sembra avere tutto, in realtà da quando era bambina combatte con problemi di ansia e depressione.

Sull’ultimo numero di Glamour Uk, l’attrice ha raccontato qualche dettaglio della sua lotta personale per la salute mentale “La depressione mi ha influenzata in moltissimi modi, ed è qualcosa che non andrà mai via. Ho momenti in cui mi sento completamente priva di motivazione, non voglio fare nulla, mi metto in dubbio su tutto. Non so come gestire lo stress. Penso che parlarne e condividere la mia esperienza con le altre persone, e ricordarmi che non sono solo sia estremamente terapeutico”.

“Vengo da una piccola città dell’Ohio, da una famiglia di ceto medio, non conoscevo nessuno nel business, ho fatto tutto da sola coltivando la mia passione e sapendo che era quello in cui ero brava e che volevo fare. C’è davvero molto potere nella lotta e nella sopravvivenza, ed è questo che ti rende forte!”

lili reinhart

“Ne soffro da quando avevo 12 anni. Avevo problemi ad andare a scuola, piangevo sempre prima di uscire di casa. Facevo finta di stare male per poter restare a casa”.

Già lo scorso febbraio in occasione della settimana della salute l’attrice aveva condiviso il proposito di ricominciare la terapia con i suoi follower su instagram “Ho 22 anni e soffro di ansia e depressione. Oggi ricomincio la terapia. Per tutti quelli che ne hanno bisogno: la terapia non è mai nulla di cui vergognarsi. Tutti ne possono tratte beneficio, non importa quanto tu sia vecchio o orgoglioso. Siamo tutti umani, e tutti combattiamo. Non soffrite in silenzio, non abbiate paura di chiedere aiuto.”

“Vedere il mio terapista mi ha permesso di sentirmi capita. Il mio obiettivo è uscire dalla terapia sentendomi sempre 1 centimetro più alta. Sentirmi alleviata dai problemi perchè ho imparato come risolverli”. Non tutto ha una risposta chiara, non basta una sola sessione, ma ho cominciato a pensare “Sono cresciuta, ho fatto questo, ho capito questo, e ora posso andare nel mondo e cercare di metterlo in pratica”.

“E’ così che vedo la terapia, non penso di essere pazza, e non sono problematica, sono solo un essere umano che sente le cose in maniera diversa dalle altre persone”.

Un altro problema sono certamente i social, che ci espongono a critiche positive e negative sul nostro aspetto, che secondo la Reinhart conduce alla “dismorfia”

“Anche oggi mi guardavo allo specchio e pensavo che non sono come il mondo mi dice che dovrei essere. Non ho un vita stretta, non ho curve, ho la cellulite, le mie braccia non sono sottili”.

“E’ strano che la gente pensi che la cellulite sia innaturale o un sintomo di grassezza. La cellulite è solo una parte del corpo, è genetica. E’ come avere le lentiggini sulla faccia. E’ qualcosa che c’è e con cui nasci, ed è diventata una cosa disgustosa. Ci viene detto di toglierla con il laser, che nessuno vuole vederla.”

“Questo è il mio corpo e ci viene detto che dovrebbe rientrare in certe proporzioni. E’ un problema disgustoso con tutte le persone che si photoshoppano il corpo, e ovviamente le persone lo fanno perchè sono insicure, sentono di non essere abbastanza, e questo è molto triste!”

“Ho trovato un modo per parlare a me stessa quando divento superansiosa, prendo una penna e scrivo una lista di ciò che mi fa stare male di una situazione, poi faccio un passo indietro e guardo alla mia lista e mi dico ‘non è nulla di davvero così preoccupante, e non deve procurarti tutto questo turbamento’, e così metto le cose in prospettiva!”

lili reinhart

“Ci sono giorni in cui mi guardo e mi faccio schifo. A volte non voglio parlare con nessuno, e mi è permesso avere di queste giornate e non chiederò scusa per questo”.

Sempre accanto a lei il fidanzato Cole Sprouse, conosciuto lavorando in “Riverdale”, lo scorso San Valentino l’attrice ha pubblicato una foto con lui commentando “Mi rendi molto felice. Buon San Valentino amore mio.”

lili reinhart cole sprouselili reinhart cole sprouse

Lili Reinhart racconta la sua battaglia con ansia e depressioneultima modifica: 2019-11-15T19:38:16+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *