Bradley Cooper sul palco con la figlia Lea, e poi vestito da “Befana” per Halloween con lei

lea cooper bradley

Lea De Seine Shayk Cooper (2 anni) ha fatto il suo primo debutto ad un evento ufficiale insieme al papà Bradley.

La figlia dell’attore e della modella Irina Shayk (33) non poteva sperare in una genetica più fortunata, non credete?

Dopo centinaia di foto rubate della piccola in giro per New York con papà o a Ibiza con la mamma, Bradley Cooper (44) ha scelto la premiazione dell’amico David Chapelle, insignito del Mark Twain Prize for American Humor 2019, a Washington, per portare per la prima volta la sua bimba su un un palco.

David Chapelle era con Bradley anche sul set di “A Star is Born”, che si dice sia stato fatale per la relazione con la modella Irina Shayk che durava da già 4 anni.

bradley cooper irina shayk

Sebbene i più abbiano indicato nella chimica con Lady Gaga, le ragioni della rottura, la riservatezza ha avvolto la fine della loro relazione negli ultimi mesi.

Solo qualche settimana fa la modella ha dichiarato brevemente “Da quando aveva cominciato a lavorare al film, Bradley ha iniziato a pensare solo a quello. Era emotivamente assente” e già questo potrebbe bastare per mettere fine ad una storia d’amore.

È bello comunque vedere che la separazione della coppia a giugno non ha inciso sul tempo che la piccola passa con entrambi i genitori.

Bradley si è trasferito da Los Angeles a New York per stare con sua figlia, e anche nella giornata di Halloween i due ex si sono divisi i compiti perfettamente: Lea ha passato la mattinata vestita da Minnie insieme alla mamma a fare “dolcetto o scherzetto” mentre il pomeriggio è arrivato papà Bradley vestito da ‘nonna’ per un altro travestimento di coppia in giro per la City.

C’è chi dice che la piccola è la fotocopia del padre, secondo voi a chi assomiglia di più?

leax3 lea cooper bradley halloween

Bradley Cooper sul palco con la figlia Lea, e poi vestito da “Befana” per Halloween con leiultima modifica: 2019-11-01T10:54:05+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *