Come dimagrire col dottor Nowzaradan: La dieta di “Vite al Limite” svelata

dottor nowzaradan, nozzy, dr now

Molti di voi conosceranno già il severo dottor Nowzaradan, uno dei più importati chirurghi bariatrici ed esperto nel trattamento dell’obesità degli Stati Uniti.

Il medico iraniano nato a Teheran l’11 ottobre 1944 , soprannominato Dottor Nozzy e Dottor Now, opera da anni a Houston, ed è diventato celebre grazie al programma “Vite al Limite”  (ideato e prodotto dal figlio Jonathan) in cui segue il percorso di alcuni pazienti affetti da obesità gravissima (dai 250 ai 400 kg di peso).

Chi segue lo show sa perfettamente che prima dell’operazione tutti i pazienti devono seguire una dieta molto restrittiva che va dalle 800 alle 1200 calorie giornaliere. Si tratta di un regime povero di carboidrati (che provengono in questo caso solo da verdure e ortaggi) e ricco di proteine molto drastico volto a dimostrare la volontà dei pazienti e a fargli perdere tra i 10 e i 20 kg prima dell’intervento.

Molti però ancora si chiedono in cosa consista esattamente il programma alimentare dell’implacabile dottore, dato che nello show non se ne parla mai nel dettaglio.

Qui sotto trovate la versione intensiva della dieta proposta da Nozzy, e quindi adatta solo a chi soffre di una grave forma di sovrappeso, poiché ha come scopo di ridurre le dimensioni del fegato e aumentare la capacità motoria nel paziente.

Il dottore si avvale anche di diverse bevande e snack dietetici ad alto contenuto proteico che qui ora non nomineremo per non pubblicizzare nulla (ma non diversi da quelli che si posso trovare in commercio nei negozi specializzati).

dottor nowzaradan, nozzy, dr now

L’obiettivo è di perdere mediamente il 5% del peso iniziale nei primi 30 giorni.

Importantissimo mantenere regolari gli orari dei pasti e non saltarli, oltre a consumare le 4 barrette proteiche prescritte per smorzare la fame.

E’ necessario inoltre effettuare almeno 30 minuti di attività fisica, in base al proprio stato.

E’ consentito un pasto principale, a base di carne e verdure, ma senza amidi, il tutto va attentamente pesato e registrato nel proprio diario alimentare. Si possono consumare 140 grammi di carne cotta o grigliata, assolutamente NON fritta, e può essere carne di pollo, gallina, tacchino, coniglio, oppure i tagli magri del maiale, il vitello, la tagliata o ancora fesa, sottofesa e girello di di bovino. Anche il pesce e i molluschi vanno bene in quanto trattasi di grassi magri (ma bisogna evitare salmone e sardine).

Al pasto principale si può abbinare un contorno di verdure cotte o crude a scelta tra: asparagi, barbabietole, broccoli, carciofi, cavoletti di bruxelles, cavolo, carote, cavolfiore, cetriolo, cipolla verde, fagioli, insalata a foglia verde, melanzane, porri, sedano. Sono invece da evitare: mais, piselli, patate, patate dolci, zucca, fagioli secchi e lenticchie.

Come condimento, al contorno è possibile affiancare una tra le seguenti sostanze grasse come condimento:

  • 30gr avocado
  • 1 cucchiaino di olio
  • 8-10 olive
  • 6 mandorle
  • 10 arachidi
  • 4 noci
  • 1 cucchiaino di margarina o burro a basso contenuto di grassi
  • 1 cucchiaino di maionese a basso contenuto di grassi
  • 1 fetta di salume
  • 1/2 cucchiai di formaggio  spalmabile a basso contenuto di grassi
  • 2 tbs di panna acida
  • Crema acida a basso contenuto di grassi da 3 cucchiai

Per insaporire si possono usare, in quantità limitata(1-2gr a pasto), i seguenti aromi: tutte le spezie, il rafano, succo di limone o lime, mostarda, aceto, salsa di peperoncino, sale e pepe,

E’ importantissimo inoltre idratarsi adeguatamente bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno evitando però qualsiasi bevanda gassata o contenente calorie.

Una giornata tipo di chi lo segue può iniziare con una colazione a base di yogurt magro, accompagnato da un caffè e da 200 ml circa di latte scremato.

Come spuntino si può optare per un uovo o per circa 50 grammi di bresaola (o per le sopracitate barrette). Questa dieta, che prevede un apporto energetico mai superiore alle 1200 calorie quotidiane, andrebbe intrapresa dopo aver consultato il proprio medico curante.

dottor nowzaradan, nozzy, dr now

Come dimagrire col dottor Nowzaradan: La dieta di “Vite al Limite” svelataultima modifica: 2019-08-26T20:58:26+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *