Il cast principale di The Big Bang Theory si taglia lo stipendio per sostenere le colleghe

the-big-bang-theory-wallpaper-19

Il cast di The Big Bang Theory è davvero sorprendente!

I cinque protagonisti originali dello show: Jim Parsons, Kaley Cuoco, Johnny Galecki, Simon Helber e Kunal Nayyar, hanno appena deciso di tagliare parte del loro stipendio stellare per permettere alle colleghe Melissa Rauch e Mayim Bialik di ottenere un aumento.

Come noto, l’eccezionale comedy della CBS ha permesso agli attori principali di spuntare una paga di 1 milione di dollari a episodio a testa per le stagioni 11 e 12, obiettivo da cui però sono ben lontane le due attrici che sono arrivate più tardi.

Così i colleghi hanno deciso di rinunciare a 100.000 dollari  per raccogliere 500.000 dollari in più per Melissa e Mayim.

I personaggi delle due, Amy e Bernadette, rispettivamente fidanzate di Sheldon e Wolowitz, sono diventate via via parti fondamentali dello show, con la Bialik nominata per ben quattro volte consecutive agli Emmy per la sua intepretazione.

Questi 250.000 dollari in più a testa permetteranno alle due attrici di raggiungere i 450.000 dollari ad episodio.

the-big-bang-theory-finira-con-la-stagione-10-1200x630

Tutto ciò è bellissimo, e scandaloso allo stesso tempo.

Si, perché il fatto che sia dovuto intervenire il cast per consentire alla Bialik e alla Rauch di raggiungere una cifra che non è nemmeno la metà di quella guadagnata dai colleghi è davvero vergognoso.

(Come è vergognoso, a dirla tutta, uno stipendio di un milione di dollari ad episodio, ma fin tanto che paga la CBS!)

Intanto sembra che The Big Bang Theory sia già prossimo ad un ulteriore rinnovo di due anni.

Da fan dello show mi chiedo, non saranno troppe 14 stagioni di The Big Bang Theory?

Non rischiano di rovinarlo a tirarla così per le lunghe, come accade con molte serie tv?

thebigbang

Il cast principale di The Big Bang Theory si taglia lo stipendio per sostenere le collegheultima modifica: 2017-03-03T12:01:40+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *