Chi è davvero Dynamo? Conosciamo meglio Steven Frayne, l’uomo dietro il mago

Dynamo: Magician Impossible

Lo avrete certamente già visto, ma ve lo ripresento: Dynamo è un illusionista britannico nato Steven Frayne a Bradford il 17 dicembre 1982, e ormai ritenuto il più grande al mondo.

Magro, smilzo e sfuggente, è divenuto un fenomeno mondiale tale che ormai in molti credono che la magia esista davvero. Altri invece (come me ad esempio) lo ritengono un alieno sotto mentite spoglie.

In realtà guardando un po’ più in profondità tutto si spiega, il morbo di Crohn (malattia infiammatoria cronica dell’intestino) che lo rende particolarmente esile, gli occhi tristi che raccontano un’infanzia difficile e i trucchi impossibili che in tantissimi smaniano per rivelare.

Tra i suoi cavalli di battaglia, la camminata sulle acque del Tamigi davanti a migliaia di persone che lo ha consacrato il 25 giugno 2010.

L’anno successivo Dynamo è diventato membro di un riservatissimo circolo di magia e illusionismo chiamato The Magic Circle, il cui presidente ha dichiarato “La storia di Dynamo deve essere fonte di ispirazione per chiunque voglia far diventare possibile ciò che è ritenuto impossibile”.

Del Resto Dynamo continua a lasciare tutti a bocca aperta non solo con i suoi trucchi di magia, ma anche con la sua storia di rivincita sulla vita.

La passione di Frayne (33 anni) per la magia è nata da una situazione famigliare difficile, primo di quattro figli (nati tutti da padri diversi), un padre in prigione che si fa sentire solo per coinvolgerlo in loschi traffici e un quartiere malfamato in cui è cresciuto seguito dal nonno che gli ha insegnato la magia per sfuggire al bullismo.

A proposito del nonno ha raccontato: “Sicuramente è stato il modello più importante per me, purtroppo è morto qualche anno fa. Senza di lui non farei il mago. Non solo mi ha insegnato le basi della magia, ma anche come nuotare, andare in bici, tutto ciò che un padre farebbe con un figlio. Ora che faccio magia cerco di tenere viva la sua memoria”.

Proprio il nonno gli ha insegnato il primissimo trucco: come togliere la forza alle persone “A scuola venivo preso dai ragazzini più grossi, messo in un bidone e fatto rotolare giù dalla collina , dove c’erano delle dighe. Avrei voluto tanto saper camminare sull’acqua. Fu allora che mio nonno mi insegnò i primi trucchi per privare i bulli della loro forza fisica e la tecnica per non farmi sollevare più”.

Stupito del risultato il giovane Dynamo ha continuato a seguire i consigli del nonno, ha letto moltissimi libri, studiato i più grandi prestigiatori e affinato la sua tecnica a New Orleans prima di cominciare a caricare video su Youtube nel 2005 per poi finire in tv.

Ma da dove si parte quando si vuole fare un nuovo trucco? Facile: “Spesso prendo ispirazione dai film di supereroi con i loro effetti speciali incredibili. Mi dico: ‘Wow! Voglio farlo!’ e lavoro finché non riesco a realizzarlo. Ma molte idee della mia ultima serie vengono dai miei fan di tutto il mondo tramite Twitter. La maggior parte delle volte mi chiedono di far sparire le mogli, ma qualche volta salta fuori qualcosa di buono che poi porto in tv”.

Dynamo, un soprannome nato dall’inesauribile energia con cui è riuscito a trasformare ogni marciapiede in palcoscenico, vincendo i mille limiti della sua malattia, conquistando fan celebri, imprigionando cellulari in bottiglie, estraendo dal collo caramelle imprigionate in collane, camminando lungo le pareti del palazzo che ospita il Los Angeles Times, volando davanti al Cristo Redentore di Rio e camminando sul Tamigi.

L’uomo che ha ridato lustro all’antica arte dell’illusionismo dopo l’oblio a cui la magia sembrava condannata dalla fine dell’era di David Copperfield, ha da poco pubblicato la sua prima biografia “Dynamo – Niente è Impossibile” (Vallardi Editore) in cui racconta le umili origini e l’infanzia poco felice prima di scoprire grazie al nonno il talento nella magia, e trasformarsi in Dynamo.

Dynamo: Magician Impossible

Chi è davvero Dynamo? Conosciamo meglio Steven Frayne, l’uomo dietro il magoultima modifica: 2016-06-05T20:00:08+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *