Katy Perry scoreggia davanti a Robert Pattinson e brucia la parrucca di “Teenage Dream” per “Roar”

katy perry, robert pattinson, roar, prism, teenage dream, parrucca katy perry, teaser, killer queen

Questi sono i fatti.

Volete saperne di più?

Nell’ultimo numero di Elle UK la popstar ha raccontato di non aver mai avuto una relazione con Robert Pattinson e di aver contattato Kristen Stewart per smentire le voci ai tempi della loro rottura, ma non finisce qui!

Per provare di non essere legata all’attore da sentimenti romantici (o ormoni confusi dalla nuova fragranza di Dior Homme) ha rivelato “Ecco, la prova che non c’è nulla tra me e Robert Pattinson: scoreggio davanti a lui. Seriamente, scoreggio. E non lo farei mai e poi mai davanti ad un uomo con cui sto uscendo. E’ la regola. E’ il mio amico. Sono come una sorella maggiore per lui, usciamo insieme e basta. L’altro giorno gli ho detto “una delle cose di cui sono più fiera è di non essere mai stata a letto con te, Robert. Ed è vero”.

E vorrei anche vedere!

Passando a cose meno inquietanti di Katy Perry a letto con Robert Pattinson, qui sotto trovate il teaser per piromani di “Roar”, il primo singolo estratto dal nuovo album della cantante: Prism, in uscita il 22 ottobre.

Nell’anticipazione del singolo Katy brucia la parrucca blu del suo album precedente, Teenage Dream.

Che voglia segnare un cambiamento di rotta artistico? Che ci stia annunciando drammaticamente l’addio ai reggipoppe sparapanna? Perchè non le hanno detto che le fantasia animalier andavano l’anno scorso? Ma soprattutto, come fa a non andarle a fuoco la mano?

Il 12 agosto esce “Roar”, roar.

katy perry, robert pattinson, roar, prism, teenage dream, parrucca katy perry, teaser, killer queen

Qui sotto c’è lo spot del nuovo profumo di Katy, Killer Queen, che è piuttosto somigliante al vecchio spot del Mrs Carter World Tour di Beyonce.

Eccheveli!

Katy Perry scoreggia davanti a Robert Pattinson e brucia la parrucca di “Teenage Dream” per “Roar”ultima modifica: 2013-08-04T17:23:43+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *