Miley Cyrus “Sotto la gonna, mi sento un vero uomo!” e qualche riflessione su smilers e haters

miley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerking

Dopo essermi beccata una valanga di insulti su twitter per aver detto che non trovo Miley Cyrus carina  e che ha una voce tanto fastidiosa da farmi saltare i nervi, oggi rincaro.

Del resto siamo ancora in un paese libero, più o meno, e sentirmi dare della ‘stupida’ o ‘cogliona’ per una cosa tanto futile quanto il giudizio sull’aspetto di una persona, per me manifesta un limite altrui, non certo un’offesa per me.

Inoltre ammetto di trovare davvero preoccupante la venerazione cieca che i ragazzini di oggi hanno per quelli che chiamano ‘idoli’, e per cui si sentono pronti a dire, fare, insultare, aggredire chiunque.

Sarà che ai nostri tempi non c’erano tutti questi mezzi di comunicazione a testimoniale e diffondere la nostra ingenua e appassionata fanciullezza, ma io non mi sarei mai permessa di prendere a male parole uno sconosciuto solo per una parola storta contro Britney Spears (la regina del mio cuore ai tempi).

C’è da dire inoltre che Miley non fa molto per rendersi amabile a coloro che non sono smilers (ebbene si, si chiamo così i suoi fans): inneggia alle sostanze stupefacenti, va in giro senza mutande o con vestitini stampati di dollari, pubblica in continuazione foto dei suoi nuovi acquisti firmati, fa video in cui tira fuori insensatamente la lingua, agita il sedere e mangia panini pieni di denaro.. E fondamentalmente se ne frega.

miley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerkingmiley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerking

Il produttore Sean Garrett ha detto di lei “Miley è una ragazza divertente, non gliene importa davvero un accidentaccio di quello che si pensa di lei. Lo raccomando in realtà, perchè essere così giovani, avete tanto successo, può far si che la gente ti entri nell’orecchio e cerchi di buttarti giù.. Ma a lei sta bene essere se stessa. E’ carina come un bottone (?) ed ha twerkato solo per divertirsi, e fa musica per le stesse ragioni. Il suo album è dinamico, ed è stimolante”… Non è un male fregarsene, come non è un male il suo amore per gli animali e il sostegno alla comunità gay “Tutti dicevano che erano lesbica (quando mi sono tagliata i capelli) ma io rispondevo ‘Essere lesbica non è una cosa brutta. Perciò se pensate che sembri lesbica, non sono offesa. Potete chiamarmi molto peggio. Sono stata chiamata molto peggio, essere lesbica è un complimento rispetto a molte altre cose che mi sono state dette”.

Miley non è stupida, anzi, è una professionista sicura di sè e molto intelligente, ma spesso tutto questo cede il passo alla sua necessità di provocare.

Mettici che ha capito che la volgarità, il sesso e la pelle nuda attirano facilmente l’attenzione, ed ecco che hai Miley Cyrus.

In un’intervista per ET Canada ha dichiarato “Gli invidiosi mi motivano. La persone geleose, che mi odiano e basta, fanno si che voglia fare meglio. Quando ho lasciato il mio show (Hanna Montana) non volevo nessuno intorno che mi dicesse cosa fare. Volevo fare i miei sbagli, andare ed essere chi volevo” , tutto bene, ma quando il giornalista le ha chiesto se ora si sentisse una donna, Miley ha risposto “Mi sento come un ragazzo etero. Non sai davvero cosa sto gestendo sotto questa gonna, mi sento come un uomo etero. Nemmeno un ragazzo, io sono un uomo!”

Che cosa vorrebbe dire? Niente. Una risposta ad effetto, da una ragazza intelligente, che sa come far parlare di sè, e ha bisogno che lo si faccia.

miley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerking

(L’ennesimo esempio è la foto non-necessaria in cui lecca il ‘moon man’ degli mtv video music awards”)

Intanto i suoi genitori, Billy Ray e Tish Cyrus, che pochi mesi fa avevano annunciato il divorzio per la seconda volta in due anni, sembrano pronti a tornare insieme.

miley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerking

Sabato sera infatti Tish ha pubblicato una foto in cui abbraccia il marito con il commento “Appuntamento notturno”, che fa presagire l’ennesimo ripensamento della coppia.

Qui sotto invece ci sono le “Golden Sisters” e la loro ironica versione del twerking.

miley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerkingmiley cyrus, haters, smilers, intervista miley cyrus, twerking

Tutto questo post è in realtà un appello a ‘smilers’ e non. Siate obiettivi, non prendetevela tanto contro chi non ha la vostra stessa passione/opinione, tra 10 anni guarderete indietro e vi pentirete di aver dedicato tante energie e rancore ad offendere qualcuno per una causa che non era la vostra.

Miley Cyrus “Sotto la gonna, mi sento un vero uomo!” e qualche riflessione su smilers e hatersultima modifica: 2013-07-22T13:15:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo
2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *