Emma Watson firma per “Queen Of The Tearling”?

emma watson, queen of the tearling, erika johansen

Emma Watson potrebbe tornare nel reame fatato con una nuova trilogia.

Questa si che è una notizia sconvolgente.. E non nel migliore dei modi.

Analizziamo la situazione:

  1. Emma non farlo! Non buttarti dentro l’ennesima saga fantasy. Ne hai già realizzata una meravigliosa quando ancora non le faceva nessuno. Non ti curar di loro, ma guarda e passa.

  2. Stanno progettando i film di un libro che ancora non è uscito! Si, la verità è che il produttore David Heymen (Harry Potter) sta lavorando all’adattamento cinematografico di “Queen Of The Tearling” una trilogia firmata da Erika Johansen che arriverà sugli scaffali solo nel 2014..

  3. Di che parla questo fantomatico libro? Secondo i pochi che hanno avuto l’onore di leggerne un po’, è una sorta di Game Of Thrones al femminile. La storia si svolge tre secoli dopo una catastrofe ambientale che ha portato gli uomini a vivere su un piccolo tappeto di terra emersa misteriosamente. La serie segue le avventure di Kelsea Glynn, principessa 19enne che reclama il trono della madre morta e vuole salvare il suo regno, Terling, dalla Regina Rossa, la tiranna del regno vicino, Mortmesne. Seriously? Argh!

Ormai il cinema va avanti solo a trilogie? Non date più nemmeno il tempo di leggere i libri prima di realizzare i film? Non l’avete capito che c’è crisi e che la gente fa fatica ad andare al cinema anche solo per vedere un film? E voi gliene proponete a pacchetti di 3?

Putroppo Variety ha già confermato la partecipazione di Emma al progetto (sulla fiducia?), ma l’attrice recentemente ha dichiarato da USA Today. “Mi piacerebbe fare teatro. Non l’ho mai fatto, se non qualcosa alla Brown. Amo il cameratismo dei gruppi teatrali.. Appena mi laureo è la prima cosa che voglio fare.”

Pentiti Emma, pentiti!

Emma Watson firma per “Queen Of The Tearling”?ultima modifica: 2013-06-14T10:00:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *