Cinquanta Sfumature di Grigio: Christian Grey esiste?

e l james, erika mitchell, cinquanta sfumature, fifty shades, cinquanta sfumature di grigio, fifty shades of grey, il vero christian grey, real christian grey, alessandro proto, edward sonderling

“Cinquanta sfumature” (di grigio, nero e rosso) è certamente il fenomeno letterario degli ultimi due anni.

Non sorprende quindi che la rete sia invasa dal false informazioni circa i papabili protagonisti del film, e persino su quelli letterari.

Questo post è volto a fare un po’ di chiarezza.

Come sapete (o forse no) mi informo prevalentemente su siti americani, per cui la febbre da “Fifty Shades” mi ha colto molto prima di quanto accaduto al resto del pubblico italiano.

In Italia infatti il libro si è diffuso a macchia d’olio sotto gli ombrelloni delle nostre spiagge solo nell’estate del 2012, mentre negli States è stato pubblicato nel giugno 2011.

Per questo sono letteralmente caduta dalla nuvole quando mi sono trovata subissata da commenti che affermavano che il personaggio di Christian Grey fosse ispirato ad un finanziere italiano.

Chi?? Un misterioso e ricco uomo d’affari che, secondo quanto riportato dai maggiori quotidiani, sarebbe appena stato arrestato per aver manipolato il mercato e ostacolato gli organi di vigilanza.

Vi spiego perchè questo signore NON è Christian Grey.

  1. E’ risaputo che “Fifty Shades of Grey” è nato come fan fiction di Twilight, dunque se c’è qualcuno a cui E.L James (all’anagrafe Erika Mitchell) si è ispirata per il suo protagonista è Edward Cullen. Per carità, è del tutto evidente che è il personaggio di Anastasia quello che più rassomiglia l’impacciata Bella Swan, ma non c’è dubbio che la primaria ispirazione sia stata tratta dai film con Robert Pattinson.

  2. Un altro potente uomo d’affari americano (non certo italiano) è stato indicato dal New York Post come il più probabile ispiratore della scrittrice: Edward Sonderling, un banchiere newyorkese famoso nella comunità sadomaso, che intratteneva relazioni con diverse ‘schiave’.

  3. La James non ha mai, e dico MAI, rilasciato dichiarazioni in merito. Le è stato chiesto anche recentemente se Christian fosse basato su qualche individuo realmente esistente, ma non ha voluto sbilanciarsi.

  4. Il marito dell’autrice, Naill Leonard, invece è stato categorico “Si tratta di fantasia. Sicuramente non si è ispirata a me! Anzi, forse essere sposata come me l’ha aiutata a fantasticare su qualcuno di più interessante. L’ha scritto per se stessa, tutti i libri migliori sono scritti per se stessi. Era la sua storia, il suo sogno. L’ha messo su carta per leggerlo a pochi amici e poi l’ha voluto pubblicare per metterci il suo nome”.

  5. Quanto è probabile che un’assistente del direttore di studio presso la National Film and Television School d’Inghilterra decidesse di basare il suo romanzo su un uomo d’affari italiano, che anche in Italia è noto a pochi?

Per chi ha letto il libro è chiaro che Mr Grey è un concentrato inverosimile di ottime qualità: ricco, bello, colto, ecologista, ambizioso, sfacciato, sportivo, sessualmente instancabile, generoso, legato alla famiglia..

A parte i curiosi gusti sessuali (che noi donne abbiamo imparato ad apprezzare) e le manie di controllo, è un acchiappo di prima categoria.. Persino troppo, soprattutto per la scialba Anastasia Steele.

Per carità, potrebbe esistere da qualche parte nel mondo un imprenditore ricco, sexy, dal cuore d’oro e l’armadio pieno di manette.. Ma non è più verosimile che E.L James se lo sia inventato?

In sostanza: non dico che questo signore non possa avere dei tratti in comune con il protagonista del libro, ma è improbabile che sia colui a cui la James si è ispirata per scrivere Christian.

Sto con il marito: “E’ fantasia”.

Vi è piaciuto questo post? Allora commentate, condividete o cliccate mi piace! 😉 Grazie

Cinquanta Sfumature di Grigio: Christian Grey esiste?ultima modifica: 2013-05-03T13:53:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo
22 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *