Shia LaBeouf è fuori da “Orphans” per divergenze creative. Ma pubblica su internet la lettera di scuse ad Alec Baldwin

shia labeouf, alec baldwin, tom sturridge, orphans, broadway, ben foster

Shia LaBeouf avrebbe dovuto fare il suo debutto a Broadway nel musical Orphans il prossimo mese insieme ad Alec Baldwin, ma mercoledì l’attore di Transformers è stato scaricato per via di ‘divergenze creative”.

Shia ha deciso di attirare ancora di più l’attenzione sulla vicenda pubblicando su twitter la sua lettera di scuse al team creativo e lo scambio di mail private con Alec Baldwin, Tom Sturridge ed il regista Dan Sullivan.

L’attore nel suo messaggio cita un saggio di Tom Chiarella pubblicato nel 2009 su Esquire intitolato “What Is A Man” che dice “Mio padre era uno spacciatore. Un essere umano di merda. Ma era un uomo. Mi ha insegnato come essere uomo. Quello che so dell’essere uomo, Alec lo è. Un uomo è bravo nella sua professione, non il suo lavoro, la sua vocazione, il suo hobby o la sua carriera. La sua professione. (…) Un uomo può dirti che ha sbagliato, che si è comportato male, ma lo fa sempre quando ormai è perso. Alec, mi dispiace molto essere stato in parte responsabile di questa spiacevole situazione”.

A cui il regista ha risposto “Sono troppo vecchio per queste spiacevoli situazioni. Sei davvero un bravissimo attore. Alec è quello che è e tu sei quello che sei. Voi due siete incompatibili. Questa cosa mi perseguiterà. Hai cercato di avvertirmi dicendomi che eri una razza diversa. Ma io non l’ho capito.”

In un altro messaggio a LaBeouf, Baldwin invece scrive “Ci sono già passato. Tempo fa, e forse alcuni particolari sono diversi, ma si arriva al fatto che quello che facciamo adesso è difficile. Forse soprattutto per te. Quando arriva il cambiamento, come affrontarlo bene o male? Cosa impariamo da esso? Non niente di brutto da dire su di te. Hai la mia parola”.

E LaBeouf risponde “Lo stesso. Stammi bene. Buona fortuna con l’opera. Sarai grande!”

Diverse ore dopo anche Sturridge gli ha risposto “Sei ancora qui? Non so cosa scrivere. Sono venuto oggi pomeriggio e i produttori erano tutti lì. Ho detto il mio pezzo ma non mi stavano ascoltando. Non capisco cosa sia accaduto. Forse sino ad ora hai avuto conversazioni più illuminanti con qualcuno che conosco. Tutto quello che posso dire è che è stato davvero un onore lavorare con te anche se è stato solo per pochi giorni. Sono impressionato dal lavoro che hai fatto e dalla performance che stavi dando. Penso che tu abbia innalzato l’opera ancor più di quello che avrebbe meritato. Spero che non sia l’ultima volta che lavoriamo insieme, soprattutto spero non sia l’ultima volta che ci vediamo. Spero che tu stia bene fratello. Tom”.

In realtà nessuno è riuscito a capire quali siano state le ragioni dell’allontanamento di Shia, perchè sebbene il regista abbia dichiarato che lui e Alec sono incompatibili, entrambi si sono rivolti parole di stima.. Dunque?

L”unica cosa che sappiamo per ora è che Baldwin è deluso da questa violazione della sua corrispondenza “Ti aspetti che certe comunicazioni restino private, perchè tutti vogliono che questo processo sia più educato possibile. Tutti sono molto tristi per ciò che è accaduto.”

L’opera andrà (dovrebbe andare) in scena a partire dal 19 marzo con Ben Foster al posto di Shia LaBeouf.

Qui sotto trovate il video dell’audizione di Shia per Orphans.

Shia LaBeouf è fuori da “Orphans” per divergenze creative. Ma pubblica su internet la lettera di scuse ad Alec Baldwinultima modifica: 2013-02-23T14:45:00+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *