Emily VanCamp sarà in Capitan America 2

emily vancamp, revenge, capitan america 2, chris evans, intervista

Emily VanCamp (26) sarà la protagonista femminile di “Capitan America 2”.

Wow! Già non capisco perché la Marvel abbia deciso di fare il sequel di uno dei film meno interessanti sul supereroe meno interessante fra tutti i supereroi, ma poi vogliono metterci anche Emily VanCamp?

Non fraintendetemi, voglio bene ad Emily, in fondo l’ho vista crescere anche io in Everwood, e non mi dispiace affatto Revenge, però in generale l’ho sempre trovata un’attrice piuttosto fredda, e non ho ancora capito se la colpa sia sua o dei personaggi che le affidano.

Comunque tant’è: la Marvel l’ha scelta per il ruolo di Sharon Carter, la nipote di Peggy Carter, che nel primo libro aveva questo frustrantissimo flirt con Chris Evans ed era interpretata dalla più affascinante Hayley Atwell.

Captain America: The Winter Soldier, sarà diretto da Joe e Anthony Russo, ci saranno Chris Evans, Anthony Mackie, Frank Grillo, Samuel L. Jackson, Toby Jones, Scarlett Johansson, Cobie Smulders e Sebastian Stan (ma non era morto nel primo film?), uscirà il prossimo 4 aprile 2014.

Ti piace Emily VanCamp
  
pollcode.com free polls 

Comunque sono rimasta indietro con un’infinità di interviste rilasciate da Emily, vi postoqui sotto qualche dichiarazione random degli ultimi sei mesi.

Woman’s Health numero di gennaio/febbraio 2013

“Sono più sicura di me (nelle relazioni) quando sono nella natura, dove non mi devo mettere in tiro. Quando mi tolgo il trucco, il mio ragazzo mi preferisce. E per me, questo, è segno di un grande ragazzo, qualcuno a cui non importa di tutte quelle cose. Riguarda tutto l’accettarsi di più l’un l’altro come persone separate. E’ una cosa fondamentale per me quando mi avvicino ad una relazione. Ridere molto ed essere educata/attenta al cuore dell’altra persona perché talvolta cominci a dare l’altro per scontato. Ricordare sempre che nessuno ha bisogno di stare lì per forza. E’ una scelta quotidiana stare insieme.”

“Sono piuttosto famosa perchè quando ho bisogno di calmarmi mi faccio un grande stufato, o chilli o zuppa. Qualcosa di caloroso che mi ricordi casa. Cucinare è una terapia per me in un modo strano. Quando sono in cucina, sono a mio agio e tutto il resto sparisce”.

Anche dalla pressione estetica di Hollywood “Voglio dire, ognuno ha i suoi problemi, e so che ci sono certe pressioni. Ma guardo mia nonna e penso, wow, penso di avere quelle rughe felici. Vedi la mappa della sua vita sul suo volto, ed è così bella. Non sarebbe mia nonna senza quelle belle linee”.

GQ numero di novembre 2012

A proposito di Emily Thorne “Mi sento sempre come recitassi un personaggio quando indosso un bel vestito e ho i capelli freschi di parrucchiere. Mi piace sporcarmi e non essere in tiro. E’ davvero divertente. Non c’è niente di meglio che dare a fuoco la casa di uno str**zo. In quei momenti penso ‘Amo il mio lavoro’!”

Da sempre si professa un maschiaccio, anche se non lo sembra affatto “Assolutamente si, ho studiato danza classica, cosa che mi ha insegnato ad essere posata e aggraziata, ma nonostante questo, anche attualmente preferirei andare a pescare piuttosto che ad un party mondano. E’ così terapeutico.”

Sarà per via delle sue origini canadesi? “Si mi manca molto il mio paese! E’ così caratteristico, non c’è mai qualcuno di strano che si nasconde tra i cespugli. Immagino che un giorno tornerà a vivere lì.. E’ semplicemente così dolce e pacifica.”

Self numero di ottobre 2012

“Le donne sono dure con loro stesse. Sto cercando di smettere di focalizzarmi sui miei difetti e invece apprezzare quello che amo del mio corpo. E’ dura, il bisogno di essere perfette è stato instillato in me quando facevo danza. Ma penso che la gente sia stanca di attrici stecchetto. Voglio dire, non è reale. Le persone mi hanno detto, ‘Wow, sembri molto più grande in TV’ non posso permettere a questo di ferirmi. Devi sentirti a tuo agio con te stessa abbastanza per dire “vaffanculo. Mi piace come sono e non farò la fame per voi”.

Come si aiuta nei momenti difficili “La migliore terapia è circondarsi di persone che ti fanno ridere. Le mie sorelle, soprattutto la maggiore, Katie, i miei più cari amici ed il mio fidanzato (Joshua Bowman, Revenge) fanno sembrare tutto divertente. Il mio giorno ideale sarebbe uscire con le persone che amo, nuotare, ridere e fare il barbecue”.

Hamptons numero di settembre 2012

Qual è il suo piacere televisivo segreto “Sono stata assolutamente conquistata da The Bachelorette. E’ un grande modo per evadere e rilassarsi con un bicchiere di vino, metto via tutta la roba di lavoro e mi riposo per un’ora o due concentrandomi solo sulle relazioni di altre persone e sull’assurdità del tutto. Vieni risucchiato dentro”.

Come mai agli uomini piace vedere donne che litigano in tv, come ad esempio nel suo show? “Non so, ma è una buona cosa! Io sono tutta per il dare potere alle donne forti. E’ divertente, molti uomini guardano lo show, e non penso che nessuno di noi se lo aspettasse all’inizio. Sono più presi delle mogli! E’ difficile non guardare.. E’ come vedere un incidente ferroviario”.

Deadline giugno 2012

“Ho letto Revenge e ho pensato che fosse una grande scommessa. E’ stato l’unico ruolo per un pilot per cui ho combattuto. Ho chiamato il creatore della serie Mike Kelley in continuazione, convinta di aver fatto casino con la scena perché Emily è davvero complicata soprattutto per quanto riguarda il trattenersi..”

Ora, ti piace Emily VanCamp?
  
pollcode.com free polls 

Beh, ok, ora mi sta più simpatica.. Vedremo se in Capitan America saprà finalmente convincermi e scaldarmi un po’ il cuore.

Emily VanCamp sarà in Capitan America 2ultima modifica: 2013-02-04T16:07:50+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *