Fabrizio Corona “Voglio bene a Belen, ma mi fa pena..”

fabrizio corona, rottura belen rodriguez, fabrizio corona gay, belen rodriguez stafano de martino, galera fabrizio corona, Da qualche settimana il baccano mediatico sulla storia tra Stefano De Martino e Belen Rodriguez sembrava essersi sopito, ma sia mai che un personaggio come Fabrizio Corona si lasci rubare la scena dalle tette rifatte di Melissa Satta!

E così Corona ha deciso di parlare per la prima volta dopo la rottura con Belen dalle pagine di “Chi”.

Il fotografo pluricondannato dei vip spiega “Voglio bene a Belen, mi ha salvato la vita e mi ha regalato un amore folle, ma vederla sui giornali oggi mi fa ridere e mi fa pena al tempo stesso”.

Quando ho conosciuto Belen sembravo posseduto dal demonio. Se non ci fosse stata lei sarei finito male, con lei ho ricominciato a vivere. Con me non c’è mai stabilità, specialmente se una donna è insicura. Dopo la condanna di Torino (cinque anni di carcere per l’estorsione a Trezeguet nel processo Vallettopoli) sono tornato cinico e cattivo. Una sera sono tornato a casa e ho detto a Belen: ‘Non posso più permettermi di essere quello che sono sempre stato con te’”.

E a proposito del figlio, che Belen ha proclamato svariate volte di desiderare “Non le ho mai chiesto di fare un bambino, è sempre stata lei a volerlo caparbiamente. Dopo quel dolore inspiegabile, a dicembre siamo partiti per le Maldive e ci abbiamo riprovato per due settimane, ma non era destino..

Ma come si fa a passare dal desiderare un figlio da Fabrizio Corona, all’esporsi pubblicamente per un ragazzino che balla in tv? “Nessuno conosce Belen, ma lei ha bisogno di semplicità, di normalità, vive male anche il successo. Lui l’ha fatta tornare alle sue origini e le ha dato quella parvenza di semplicità che ha placato la sua insicurezza. Poi ha fatto errori clamorosi, come quello di dire che non voleva parlare di questa storia, salvo rilasciare venti dichiarazioni il giorno dopo. Un’artista come Belen non può andare in televisione a fare l’assistente di un ballerino e trovo singolare il fatto che la De Filippi l’abbia fatta intervenire in un programma che non è di gossip per farle dire che ama una persona. Forse, per rispetto verso Emma, avrebbe dovuto interrompere la collaborazione con Belen”.

Poi Corona rincara “La rinuncia di Belen alla finale di ‘Amicì’ per i quattro fischi della sera prima è stata poco professionale. Ha reso l’imitazione della bravissima Virginia Raffaele una pungente presa in giro che l’ha fatta passare da artista di serie A ad artista di serie C”.

Infine per quanto riguarda i suoi guai giudiziari:Sono messo peggio di un delinquente, un assassino rischia meno di me. Ho capito che per me sarebbe stato impossibile sfuggire al carcere. Sono stato arrestato nel 2007 da innocente e ora rischio oltre dieci anni di galera”.

E svela un retroscena curioso su un incontro con Michele Santoro: “L’ho visto una volta a pranzo a casa di Lele Mora. Era estate, Lele indossava dei pantaloni di lino bianchi e una maglia della salute, accanto a lui c’erano Daniele Interrante con canottiera e fascetta in testa e Costantino a torso nudo. Santoro era inspiegabilmente biondo. Ho fatto una foto perchè sembravano tutti usciti dallo Studio 54. Cerco quell’immagine da tantissimo tempo“.

Come a voler gettare altra benzina sul fuoco, negli scorsi giorni Corona ha posato nudo per quel ‘famoso’ sito, Social Channel, che è stato da subito (inspiegabilmente) il più informato riguardo la storia tra Stefano e Belen..

A questo punto penso che darò credito, per la prima volta, alle parole di Sara Tommasi.

La nuova stella del porno italiana aveva infatti dichiarato che Fabrizio Corona frequentasse da mesi un altro uomo, e la storia tra Belen e De Martino era stata semplicemente una montatura per uscire da questa relazione col botto.

Fabrizio Corona “Voglio bene a Belen, ma mi fa pena..”ultima modifica: 2012-06-14T11:05:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *