Emma Marrone su Vanity Fair “E’ colpa mia..”

emma marrone, vanity fair, fine stefano de martino, tradimento belen rodriguez, intervista emma marrone, non amavo stefanoDopo Fabrizio Corona anche Emma Marrone ha deciso di sbottonarsi sulla storia più chiacchierata dell’ultima stagione televisiva.

Ma a differenze del ‘fotografo dei vip’ l’ex stellina di Amici mostra per l’ennesima volta la sua grande forza e maturità a quasi due mesi dallo scandalo che l’ha data in pasto ai media proprio nel suo momento di massima visibilità.

Sino ad ora la cantante pugliese aveva evitataoogni sorta di intervista, e si era lasciata andare solo a qualche dichiarazione-frecciata durante il serale di AmiciMi hanno offerto anche un sacco di soldi per parlare, ma non ne ho proprio voluto sapere”.

Emma ha deciso di parlare della fine della sua storia d’amore con Stefano de Martino, del tradimento con Belen Rodriguez, e del dolore che ha attraversato a Vanity Fair, rivelando di aver già completamente processato il tutto, e traendo inaspettate conclusioni.

Emma ha semplicemente capito di essersi innamorata di qualcuno che non esisteva, di essersi innamorata perchè voleva essere felice.

E oggi, accusa solo se stessa per essersi messa in quella condizione.

Perchè Stefano?Ma niente, abbiamo cominciato insieme, mi sono innamorata.. sai com’è. Lui c’era e basta. Mi faceva ridere.

Lui non c’entra, poveretto. Non c’entra nemmeno lei. E’ simpatica, è bella, fa i balletti, sta senza mutande: fa bene, è il suo lavoro. Non m’interessa per niente sapere se è tutto orchestrato o se è vero, spero che sia vero ma chissenefrega. Com’è che mi sono messa a disposizione di uno così, consegnata mani e piedi? Io che dicevo, dopo il tumore (all’utero, operato 5 anni fa, ndr), alle ragazze: il problema nella vita non è un fidanzato stronzo, il problema è vivere, farcela, tenere la testa alta, resistere, andare avanti“.

E adessoAdesso sto benissimo in effetti, grazie. E’ stato doloroso questo mese e mezzo, ma utile. Ho passato dei momenti tremendi. Di quelli che torni a casa la sera e ti dici: e ora? Per chi stiro? Per chi cucino? Ma come è stato possibile? Ma sarà stata colpa mia? Cosa non ho fatto bene? Cosa mi manca? (…) Quelli in cui non ti spieghi come sia possibile non aver capito prima, che la persona con cui hai diviso tutto non ti abbia detto una parola“.

E allora cosa ci vedevi in lui?Ma niente, ci vedevo me stessa felice ma era un film che mi facevo a prescindere. Ora lo so. Avevo in mente l’idea di una persona che non esiste. Si vede che dovevo passare anche da lì per diventare grande. (…) Forse avevo paura. Si vede che non ero pronta. Ora si, ora lo so. Non la vedevo Emma. Ora la vedo. Quanto più forte è lo sdegno prima ti passa l’amore si dice a casa mia.

Del resto Emma non è una che ha paura di restare da solaE’ poco ne sono consapevole. Ma per me è tutto. Quello che faccio lo faccio da sola. E’ sempre stato così e alla fine siamo sempre soli anche quando siamo circondanti da milioni di persone. Niente lamenti. Sono a posto, sono pronta.(…)Si è fatto tardi e tutto il resto è lì che aspetta di arrivare!

Perchè ci piace Emma? Per me, perchè è davvero una donna semplice, diretta, coraggiosa.

Anche in quest’occasione ha descritto con parole vere e perfette qualcosa che abbiamo passato tutte: permettere ad un amore che non c’è di buttarci a terra.

Credere a qualcuno che sapevamo sbagliato pur di essere felici, e poi sentirci distrutte.

Non dal suo tradimento però, ma dalla nostra idiozia nell’andare contro l’istinto per cercare una felicità impossibile con qualcuno che non ci merita.

Grande donna Emma!

(E comprate Vanity Fair, c’è molto di più!)

Emma Marrone su Vanity Fair “E’ colpa mia..”ultima modifica: 2012-06-14T14:49:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *