Ancora proteste per il tour di Lady Gaga in Asia

born this way ball tour,censura asia lady gaga,filippine lady gaga,idonesia,manila,opposizione religiosa lady gagaContinua il boicottaggio del Born This Way Ball Tour in Asia.

Lady Gaga era già stata costretta a cancellare la data del tour di Jackarta, ma l’opposizione degli estremisti al suo show non sembra volersi fermare.

Lo show era stato cancellato a causa dell’opposizione di alcuni fondamentalisti islamici, ma anche di un gruppo di cristiani che ha tenuto una dimostrazione fuori dall’Olympic Stadium della capitale coreana all’inizio del mese sino ad ottenere la cancellazione del concerto ritenuto “Volgare, troppo omosessuale e pornografico“.

Il reverendo Yoon Jung-hoon, organizzatore del movimento, riferì che il consiglio cristiano della Corea avrebbe adottato “delle misure quali il boicottaggio della Hyundai Card [uno sponsor del tour di Lady Gaga] al fine di sradicare questa cultura oscena“.

Così Gaga era stata infine costretta a cancellare la data del suo tour, non solo per timore della sua sicurezza, ma anche degli stessi partecipanti all’evento

Tuttavia anche nelle Filippine sono stati messi i bastoni fra le ruote a Gaga, dove è stato organizzato un rally nella capitale per protestare contro il suo concerto e richiedere che fosse riorganizzato per essere in linea con le leggi del luogo.

Il sindaco di Pasay City, Antonino Calixto, ha dichiarato “Ricordiamo ai produttori del concerto di Lady Gaga che lo show e l’evento non dovrà esibire alcuna nudità che possa essere offensiva per la morale e per i buoni costumi del nostro paese“.

Infine sono giunte le minacce di un membro del congesso che ha dichiarato di voler perseguire legalmente Gaga per offesa religiosa nel caso in cui avesse cantato “Judas”..

Per Gaga in Asia, la questione si sta facendo più complicata del previsto.

Ancora proteste per il tour di Lady Gaga in Asiaultima modifica: 2012-05-28T10:53:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *