Ecco la prima casa che si comanda col pensiero: Sm4ll!

sm4all, casa che si comanda col pensiero,  casa autogestita, appartamento che agisce con la menteProvate ad immaginarvi quanto potrebbe essere bello e comodo poter accendere la tv con il pensiero, le luci, il riscaldamento, aprire le finestre… ogni tipo di piccola azione quotidiana necessaria per la vita domestica.

Da oggi, potrebbe divenire realtà per ognuno di noi, a Roma è stato infatti realizzato un appartamento che si muove con la mente.

Si tratta di un progetto chiamato Sm4all, coordinato da Roberto Baldoni, Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale dell’università Sapienza di Roma.

Baldoni ha spiegato che si tratta di un progetto innovativo, in grado di far interagire fra loro tutti i processori dei vari dispositivi di casa, e con l’interfaccia Bci (computer-cervello) non è necessario utilizzare alcun dispositivo per gestirli, novità importante anche per i disabili.

E’ possibile controllare tutto con il pensiero, grazie ad un cappello con degli elettrodi in grado di registrare il tracciato elettroencefalografico.

Dopo aver effettuato la taratura, il computer riconoscerà le onde cerebrali di ogni comando, ad esempio, se si pensa di voler fare il bagno, il sistema si attiva e prepara la vasca, alza la temperatura del bagno e apre l’armadio per i vestiti. Idem se si pensa di voler guardare la televisione e via dicendo.

Ottima tecnologia, pronta ad essere portata su larga scala, un in bocca al lupo a Baldoni e ai suoi collaboratori.

Fonte

Ecco la prima casa che si comanda col pensiero: Sm4ll!ultima modifica: 2011-10-18T00:08:38+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo