Gli asessuali: persone a cui non interessa affatto al sesso!

pin_nosex.jpg“Un asessuale è una persona che non prova interesse per il sesso. In generale dunque, si può dire che un asessuale è colui che non prova attrazione sessuale. Contrariamente all’astensione, che è una scelta personale, l’asessualità è parte integrante di ciò che siamo.”

In Italia ci sono migliaia di assessuati: adolescenti già delusi dalle prime relazioni, adulti traumatizzati che hanno dato una svolta alla loro vita, o semplicemente persone comuni che non sentono il richiamo del sesso, ecco chi sono.

Gli asessuati sono spesso convinti che eliminare la sessualità liberi da aspettative ansiose e aiuti alla comprensione autentica dell’altro.

Di certo questi individui sono in forte contrasto con la cultura moderna così sessualmente esplicita nell’imporre una sessualità precoce ed esibita, il corriere della sera, colpito da questa “corrente” così atipica, ha realizzato un minireportage  dal quale emerge che queste persone (all’incirca 1300 in Italia) non siano facilmente catalogabili e nemmeno così uniti come si potrebbe pensare, perchè non la vivono come una battaglia comune!

Probabilmente tra tutte le manifestazioni moderne della sessualità questa è quella che può lasciare più perplessi.. questo tipo di comportamente ha un che di anacronistico, e allo stesso tempo completamente innovativo!

Dopo il continua un’intervista realizzata da City ad Emanuele Renda, esponente di questo “movimento”.. se così possiamo definirlo!

Emanuele Renda Siciliano, 28 anni, fin dalla nascita non nutre interesse per il sesso, dice. Emanuele è il moderatore di Aven.it, il forum degli asessuali italiani

Emanuele, cominciamo con le definizioni. Che cosa significa essere asessuali?

L’asessuale è una persona che non prova alcun interesse per il sesso e che non sente il bisogno di avere rapporti sessuali.

Una scelta?

No, l’asessualità non è un scelta, né un’imposizione o una privazione: è una condizione, un’identità sessuale in cui ci si trova fin dalla nascita, anche se se ne diventa consapevoli dopo. A me è successo durante l’adolescenza: vedevo che tutti i miei coetanei parlavano di sesso, ma a me non interessava.

Davvero mai un interesse in tutti questi anni?

No, sono ancora vergine.

Viene spontanea una domanda: quella dell’asessuale non è per caso un’etichetta-rifugio per chi fatica ad avere dei partner?

Assolutamente no. Io per esempio ho avuto delle partner, ma non ho mai sentito l’impulso di fare sesso con loro. Per fortuna ho sempre trovato persone comprensive che hanno saputo capire questa mia condizione, e le storie sono finite per questioni caratteriali, non per l’asessualità. Ma se per la mia partner il sesso fosse fondamentale, le andrei incontro e lo farei, perchè non ho fobie o avversioni. Solo disinteresse.

Come e quando hai capito che questa tua condizione si chiamava “asessualità”?

L’ho capito per caso, poco più di un anno fa. Ho letto un articolo che parlava delle “coppie bianche”, quelle che non vanno oltre i baci. Mi sono ritrovato nella descrizione, ho cercato informazioni in rete e così ho scoperto il termine “asessualità” e il forum italiano Aven.it, di cui sono subito diventato moderatore.

Una scoperta recente, quindi. Prima di farla come ti definivi? Pensavi di avere qualche problema?

Non ho mai pensato di avere problemi perchè il mio apparato riproduttivo funziona, anche se io ne ignoro gli stimoli. Prima di conoscere il termine “asessuale” mi dichiaravo semplicemente “disinteressato” al sesso. Certo, scoprire che ci sono molte altre persone come me mi ha fatto sentire meno solo.

Quanti sono gli asessuali in Italia?

Aven.it conta poco più di 1.300 iscritti, alcuni dei quali sono semplici curiosi. A livello internazionale, invece, Aven (il network per la visibilità e l’informazione degli asessuali fondato nel 2001 dall’americano David Jay, ndr) conta 27mila utenti. Circa il 3% della popolazione mondiale è asessuale, secondo le stime ufficiose del sito.

Asessuali si nasce, dicevi poco fa. Sicuro che non lo si diventi? Su Aven.it e sulla pagina “Asessualità” di Facebook si trovano tante storie diverse. Dall’adolescente in crisi per gli insuccessi con le ragazze al trentenne che si definisce disinteressato, fino al cinquantenne che vuole disintossicarsi da una vita sessuale troppo intensa….

La definizione standard prevede che asessuali si nasca. Però c’è anche chi perde interesse per il sesso nel corso della vita dopo aver vissuto un trauma nella sfera affettiva o per cambiare abitudini. In questi casi non si tratta di vera e propria asessualità, ma di un allontanamento temporaneo dal sesso. Il nostro forum accoglie anche queste esperienze, perché in fin dei conti “asessuale” è una parola che le persone usano per capire chi sono. Se a un certo punto della propria vita qualcuno la trova utile per descrivere se stesso, ben venga.

Non hai mai avuto problemi con gli amici per il fatto di essere asessuale? Non so, prese in giro o facce incredule…

No, perchè ne ho sempre parlato apertamente. Non ho mai nascosto il mio disinteresse verso il sesso, quindi nessuno mi ha mai preso in giro o fatto pesare la situazione.

Certo non dev’essere facile per un asessuale vivere in una società in cui non si parla d’altro che di sesso…

In realtà io sto benissimo, sono molto più rilassato di chi vive nell’ansia da prestazione. Non devo fingere avventure che non ho avuto per fare bella figura con gli amici, per esempio.

Baci e carezze? Banditi pure quelli?

Per me no, anzi sono importanti. Ma ci sono asessuali che non li sopportano. Ognuno vive a modo proprio l’asessualità.

E come la mettiamo con il luogo comune del siciliano focoso? Tu lo sfati del tutto…

In realtà sono passionale dal punto di vista dei sentimenti: sono geloso, mi butto nelle relazioni. Magari sono focoso anche nel sesso…ma non lo posso sapere.

Intervista realizzata da

Alessandra Dal Monte

Gli asessuali: persone a cui non interessa affatto al sesso!ultima modifica: 2011-04-21T23:14:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo
5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *