Born This Way, il nuovo singolo di Lady Gaga

Lady Gaga giorni fa l’ha annunciato sulla sua pagina Twitter “Non posso aspettare, il prossimo singolo arriva venerdì” e oggi puntualissimo è stato rilasciato il suo nuovo singolo “Born This Way”!

La nuova regina del pop nella nuova canzone cambia stile e canta l’amore ed il matrimonio gay, lo stesso Elton John ha dichiarato: E’ un grande pezzo, la canzone più gay che abbia mai ascoltato

Il nuovo album si prospetta come politicamente scorretto ma eticamente giusto. Dall’amore gay alle leggi sull’immigrazione fino alla religione e agli uomini che tradiscono la Bibbia. “Judas” sarà una canzone su chi predica bene e razzola male e poi ci sarà “Americano“, canzone dedicata a tutti gli immigrati residenti negli States.

Lady Gaga parlando dalle pagine di Vogue ha detto anche E’ un disco che sembra pop ma quando lo riascolto mi sembra di sentire Edith Piaf davanti ad un vecchio microfono e ci sono momenti molto rock ed una sprizzata di elettronica. Per le tinte forti mi sono ispirata molto a Bruce Springsteen e ai Guns n’Roses. E’ un lavoro completamente diverso da quanto ho fatto in precedenza

Quando le chiedono se ha intenzione di fermarsi risponde: Sono fottutamente stanca ma sono all’ultimo miglio della mia maratona. Non è possibile in questo momento far vincere la stanchezza, ho solo l’adrenalina a mille. Vado per la mia strada, avanti

Stefani Joanne Angelina Germanotta, la provocatoria Lady Gaga, ha anticipato inoltre che per il prossimo album pensa ad una collaborazione con Marilyn Manson.. una ne fa cento ne pensa!

Comunque al primo ascolto sembra una mezza cagata.. poi tra poco ci troveremo a cantarla ossessivamente, ma ammettiamolo, siamo dei pecoroni!

Non è niente di così innovativo ed eccezionale.

Born This Way, il nuovo singolo di Lady Gagaultima modifica: 2011-02-11T15:37:00+01:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *