Parla l’ex spacciatore di Angelina Jolie

angelina_13.jpgL’ex spacciatore Franklyn Meyer ha recentemente dichiarato in un’intervista al magazine “Life&Style” che Angelina Jolie nella vita reale non era molto diversa dal ruolo della modella tossicodipendente che interpretò nel 1998 nel film “Gia”.

Meyer afferma di essere stato lo spacciatore dell’attrice e di averla conosciuta al Chelsea Hotel di New York nel febbraio del 1997, dove iniziò a farle visita circa due o tre volte a settimana. La bella Angelina, secondo l’uomo era così “affamata” di droghe da usare spesso contemporaneamente cocaina ed eroina: in ogni occasione spendeva circa 100$ in cocaina ed eroina.

Si conobbero tramite un amico comune che andò da lui a comprare della droga, lei aveva solo 21 anni e subito divenne una cliente abituale. “Per 100 dollari comprava all’incirca mezzo grammo di coca e una decina di grammi di eroina. Sniffava cocaina ed eroina di fronte a me. Non sembrava un problema per lei chi altro ci fosse nelle vicinanze

La Jolie non ha ancora risposto all’accusa di Meyer, c’è da dire che nonostante il passato burrascoso, ora l’attroce ha messo su famiglia ed è parecchio impegnata in cause umanitarie.

Meyer ha detto che occasionalmente andava persino nel suo appartamento nell’Ansonia building nell’Upper West Side di Manatthan, e lei consumava lì. Quando lui vide per la prima volta casa sua, rimase shockato “le pareti del suo appartamento erano coperte di foto di corpi morti! Credo proprio fossero corpi veri, come nei luoghi o appartamenti dove erano stati uccisi. Non so dove qualcuno possa aver preso delle foto come quelle.

Ma lo spacciatore ha rivelato che la cosa più bizzarra riguardo Angelina è il fatto che fosse ossessionata dall’idea di adottare bambini. “Mi disse: Penso che dovrei davvero adottare un bambino! fu shockante..nel bel mezzo della droga e dei coltelli (per consumarla) si metteva a parlare del fatto che volesse adottare dei bambini!”

Secondo Meyer inoltre 10 anni fa, Angelina sarebbe apparsa persino a al Charlie Rose Show sotto l’effetto di droghe varie. Era lì per promuovere il suo film “Girl, interrupted” durante l’intervista, lei incespica e balbetta parole su di lei, le passeggiate, i tatuaggi..ed è molto nervosa.

Ad un certo punto durante l’intervista lei si agita molto discutento di quanto sia stato difficile lasciare andare i personaggi di Gia (dal film con lo stesso nome) e di Lisa in “Ragazze interrotte”(in italiano), poi si scusa per aver accidentalmente colpito il microfono che aveva sul petto. Dopo lo show Angelina non tornò a casa, e finito lo show fece ancora baldoria!

Credo che nessuno pensasse che Angelina Jolie fosse un anima ingénua e innocente, si è sempre visto che era troppo sopra le righe, tutti lo sapevano e nessuno faceva niente..spero solo che ora che è mamma e ambasciatrice dell’Onu si sia lasciata alle spalle queste esperienze e i terremoti emotivi che l’hanno sempre spinta al limite…

Qui sotto l’intervista al Charlie Rose Show

Parla l’ex spacciatore di Angelina Jolieultima modifica: 2010-10-23T22:26:00+02:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *