Cos’ha fatto Harmony Korine per essere bandito da Letterman?

harmony korine, late show, david letterman, james franco, meryl streep

Come potreste tranquillamente non sapere, negli anni ’90 David Letterman bandì dal suo talk show Harmony Korine.

Era il 1998 e il regista di Spring Breakers si apprestava a salire per la quarta volta sul palco del Late Show, tuttavia il conduttore lo scacciò ancor prima che avesse luogo l’intervista.. Cosa accadde?

Per anni si è vociferato che Harmony avesse spintonato Meryl Streep nel backstage, ma soltanto ieri sera Letterman ha raccontato cosa sia veramente accaduto e si è detto pronto a fare pace.

Tutto è partito da James Franco, protagonista di Spring Breakers e amico del regista, che ha chiesto chiaro e tondo cosa fosse successo, e ha spiegato quale sia la versione di Korine:

“Harmony mi ha detto di essere stato bandito per aver spinto Meryl Streep dietro le quinte, ma era un po’ fatto. Harmony è una persona davvero sana, un grande artista e una grande persona con cui lavorare, ma penso che per un certo periodo fosse un po’ sbandato, magari si era fatto qualcosa quella sera.”

Così Letterman ha raccontato: “Andai al piano di sopra per salutare Meryl Streep e accoglierla nello show. Bussai alla porta del camerino, e non c’era. Mi guardai intorno, ma non era da nessuna parte, e poi trovai Harmony che frugava nella sua borsa. Storia vera. A quel punto gli dissi: “Ok, rimetti le cose nella sua borsa e vattene”.

Capiamo perchè David abbia scacciato il regista, ma tante cose cambiano il 15 anni, e ora che l’editto televisivo è stato cancellato, siamo certi che presto Harmony tornerà a sedersi davanti alla sua scrivania!

Qui sotto trovate la prima apparizione del regista da Letterman quando aveva appena 12 22 anni, e si vedeva già che non stava benissimo.

Cos’ha fatto Harmony Korine per essere bandito da Letterman?ultima modifica: 2013-03-26T17:21:00+00:00da jessy912
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*